Pubblicità Fai da Te AHI AHI AHI

Tutti i giorni si vedono per le strade affissioni pubblicitarie e vele pubblicitarie che comunicano una miriade di messaggi.

Ma come arriva il messaggio all’utente?

Voglio parlarti di una vela pubblicitaria (per intenderci uno di quei camion con manifesti bifacciali) che ho visto qualche giorno fa, che comunicava il messaggio di un’Azienda di serramenti.

Ebbene, c’era scritto un pò di tutto:
-il coefficiente termico
-la percentuale di superficie vetrata in più rispetto ai serramenti tradizionali
-la detrazione fiscale
-….

E’ evidente che l’Azienda in questione non ha ben chiaro quale sia il suo target di riferimento e non sappia come comunicare con il suo potenziale cliente.

Ecco perchè.

Ammettiamo che l’Azienda in questione abbia il suo bel capannone con tutti i macchinari e le attrezzature ultramoderne e tutti i materiali per poter realizzare qualsiasi tipo di serramento in alluminio o in pvc a doppio vetro, antisfondamento ecc.

Ha la sua flotta di furgoni personalizzati, operai specializzati e volenterosi e una bella segretaria che si occupa dell’amministrazione.
Ora mi domando:“se tu Azienda di Infissi costruisci e installi serramenti probabilmente questo tipo di pubblicita’ stradale era indirizzata al cliente finale, giusto? E secondo te il potenziale cliente quando deve cambiare i serramenti e’ cosi tecnicamente preparato da valutare il coefficiente termico? E magari gli interessa anche sapere che le tue finestre hanno una superficie vetrata maggiore tale da fargli prendere la decisione d’acquisto?”
Mi dispiace dirtelo cara Azienda ma sei completamente fuori strada, guarda qui che te lo spiego:
1-Non conosci il tuo target altrimenti avresti comunicato un messaggio completamente diverso e molto piu’ diretto come ad esempio una Garanzia a lungo termine (visto che li produci…)
2-Forse non sai che un’acquisto di questo tipo e’ motivato da una ristrutturazione oppure dal fatto che il cliente deve cambiare quei serramenti vecchi che fanno spifferi da tutte le parti e che d’inverno gli crea uno spreco di calore che gli porta solo ad avere la casa fredda e una bolletta del gas da urlo.
3-Credi che la superficie della vetrata piu’ ampia rispetto ai serramenti tradizionali porti il cliente alla decisione? E che cosa ne sa il cliente dei serramenti tradizionali, non e’ mica un’esperto del settore.
4-Non lo inviti nemmeno al tuo bellissimo showroom.
5-Perche’ mai questo potenziale cliente dovrebbe scegliere proprio te per cambiare i serramenti, cioe’ qual’e’ il tuo punto di forza rispetto alla concorrenza e che la concorrenza non potra’ mai avere?

I concetti si possono applicare in qualunque settore, il copywriting naturalmente deve essere adattato.

Questo era solo un’esempio ma il fatto e’ che ogni anno le Medie e PMI buttano centinaia di migliaia di euro in pubblicita’ e comunicazione INEFFICACE.

Ora guarda bene questa immagine, mi scuso con te se sei una signora ma cerca di capire il concetto. cartelloni_pubblicitari

Mi sembra piuttosto chiaro il messaggio, giusto ?
E’ questo che intendo, devi dire esattamente che cosa fai, qual’è la tua specialità, una caratteristica che ti contraddistingue e comunicare la tua vera soluzione che offri per risolvere un problema al tuo potenziale cliente.

Ecco perche’ se vuoi investire bene quel piccolo budget che ti e’ rimasto, visti i tempi che corrono, devi affidarti ad un’esperto della Comunicazione Commerciale.
Non rischiare di buttare via altri soldi, non e’ piu’ tempo!!!

Resta connesso…

Stefano Bortolotti