La chiave del Marketing

In questo articolo voglio parlarti della chiave del Marketing nel 2022.

Se stai leggendo quest’Articolo sei un’imprenditore o un professionista o comunque una persona che vive nell’economia dei risultati nella quale appunto si e’ pagati per i risultati che si riesce a produrre.

E sicuramente saprai che in questo momento nel 2022 in Italia ma anche in Europa e nel resto del mondo, ci sono sotanzialmente 2 categorie di imprenditori:

1- quelli che non si sono resi conto che qualcosa e’ cambiato o meglio, si sono resi conto che qualcosa e’ cambiato perchè non fanno altro che lamentarsi del fatto che non funziona piu’ come funzionava prima. Si lamentano dei bei tempi passati, che anni fa era molto piu’ facile, che adesso e’ difficile avere dei clienti e seguirli, c’e’ la crisi, la gente non spende piu’. Ed hanno ragione, quello che dicono non e’ sbagliato, e’ vero.

E’ vero che il 2022 non funziona piu’ come il 1985 e’ ovvio.

2- quelli che hanno capito che questa cosa e’ successa e che non si potra’ piu’ tornare indietro e quindi questo segreto che hanno gli imprenditori della prima categoria, i sognatori del ritorno agli anni ’80, e’ solo un sogno, non si superera’ la crisi della serie “speriamo che cambi qualcosa…”.
Il fatto e’ che non finira’ la crisi ma e’ cambiato il modo di lavorare. E mentre i primi imprenditori non se ne sono accorti, quelli del secondo tipo si sono invece resi conto che bisogna cambiare il modo di fare le cose e soprattutto bisogna cambiare il modo di fare marketing.

Quindi e’ probabile che abbiano iniziato ad interessarsi a tutta una serie di cose che negli ultimi anni hanno iniziato a diffondersi. Al fatto di utilizzare internet come piattaforma di marketing, al fatto di utilizzare delle formule diverse da quelle che si utilizzavano prima, magari non piu’ la semplice pubblicita’ sul giornale della parrocchia o le affissioni in strada, al fatto di utilizzare delle modalita’ innovative a risposta diretta per acquisire clienti e fidelizzarli. E magari si sono resi conto che ci sono delle cose che devono fare.

Devono fare il Blog, il sito internet, la campagna di generazione di Lead, Landing Page dove far atterrare le persone per poi prendere i Lead, lo Special Report, la SalesLetter, l’Email Marketing, il gruppo Facebook, la pagina FB personale, la FanPage aziendale, la campagna su Google ADW, la campagna di Remarketing. E quindi ci sono una marea di cose nuove  che creano il blocco che molti imprenditori stanno vivendo.
E la domanda e’ “da dove inizio? Da quale punto devo iniziare in modo tale da cambiare il modo di fare marketing nella mia Azienda?”
E poiche’ sono in questa posizione di blocco e’ da qualche mese che non fanno progressi, e’ da qualche mese che stanno iniziando a pensare di fare una cosa piuttosto che un’altra pero’ nulla e’ successo non c’e’ stato un grosso cambiamento a livello dei sistemi di marketing della loro Azienda.

Li capisco e mi rendo conto del perche’ di questo blocco perche’ se gestiscono un’Azienda o uno studio professionale e comunque un’Attivita’ indipendente, tempo per girare i pollici sicuramente non ne hanno. La loro giornata sara’ gia’ piena di altri impegni, hanno poco tempo a disposizione e in questo poco tempo devono cercare di fare questa marea di cose e magari non sanno nemmeno da dove iniziare, al di la delle notizioni tecniche.

Ma il secondo motivo per il quale succede questo blocco, e’ ancora piu’ interessante e’ che molte persone non si rendono conto che quello che rende difficile tutte queste cose che ti ho nominato prima, non e’ la parte tecnica perche’ questa si risolve in pochissimo tempo e con pochi soldi affidandosi a dei professionisti e una volta risolta non richiede piu’ interventi.

Il vero motivo per il quale e’ difficile fare tutte queste cose e’ che sono tutti basati sul contenuto. Quindi il lavoro grosso che devono fare per generare tutti questi tool di marketing, e’ generare contenuti altrimenti non sanno che cosa scriverci dentro.
La cosa difficile di un Sito WEB non e’ la programmazione che dai in mano ad un webmaster e con qualche migliaio di euro te lo fa. E’che poi lui non sa che cosa scriverci dentro.
Se parli con qualcuno che fa siti internet ti dira’ che impazziscono semplicemente perche’ non riescono ad avere il contenuto delle pagine perche’ il cliente non sa cosa scriverci dentro.

Quindi il problema da risolvere e’ quello di generare contenuti e letteralmente in questo momento l’equazione di base e’ che piu’ contenuti riesci a generare (che siano coerenti con la tua Attivita’ ed abbiano naturalmente un senso, un significato ed un valore) piu’ il marketing della tua Azienda migliora e piu’ la tua Azienda cresce.
In pratica piu’ contenuti di valore riesci a generare per il tuo Sito WEB piu’ il marketing della tua Azienda migliora e quindi la tua Azienda cresce, dopo te lo spiego meglio.

Il tutto poi rientra in quello che si chiama “Comunicazione Commerciale”.

E te lo voglio spiegare con un piccolo parallelo.
Ho parlato prima degli imprenditori che sperano segretamente, nemmeno poi tanto.., che tornino gli anni tra gli 80 e 2000, la grossa differenza e’ questa: tra gli anni 80 e 2000, quando praticamente internet era sconosciuto, il processo di acquisto tipico di un determinato prodotto era questo: vedevi il prodotto che ti incuriosiva o interessava, magari su un giornale, ti informavi da qualcuno che secondo te poteva averlo già acquistato (giusto per avere un feedback), poi ti recavi al negozio indicato dal tuo informatore (con la speranza di ricordarti la marca) oppure lo ordinavi per telefono o inviavi il modulo d’ordine per posta e ti arrivava a casa dopo una o due settimane.
In questo processo di marketing a risposta diretta, le informazioni non c’erano, il massimo delle informazioni che potevi avere erano quelle del tuo amico che lo aveva già acquistato “…come ti trovi con questa canna da pesca”…”…bene!!”
Quindi le informazioni erano incredibilmente limitate rispetto a quelle che puoi avere oggi.

Ora…in mezzo a questo processo non c’era nulla che potesse arricchire quelle informazioni come forum, blog, articoli online, facebook…

Nel marketing tradizionale delle grandi marche era piu’o meno la stessa cosa, nel senso che le persone venivano bombardate da pubblicita’ di immagini in televisione, per la strada, sui giornali, alla radio e poi speravano che la persona che entrava nel negozio si ricordasse della marca e l’acquistasse.
Questo era un bombardamento abbastanza limitato rispetto alla quantita’ di informazioni che ci sono oggi.

Oggi nel 2022 e’ tutto cambiato perche’ il fatto che le persone attivamente siano alla ricerca di informazioni online, si informino, sono bombardate dalle comunicazioni che gli arrivano da altre fonti come internet da pc o da mobile. Questo ha cambiato totalmente il processo d’acquisto e nel 2022 lo spazio vuoto tra le comunicazioni (fornitore > cliente) che c’era nel processo d’acquisto precedente, ha smesso di esistere. Ha smesso di esistere perche’ siamo costantemente bombardati da messaggi e da informazioni in ogni momento della nostra giornata. Non e’ piu’ “…guardo mezz’ora di televisione la sera e vedo la pubblicita’” oppure “…ascolto mezz’ora di radio e sento le pubblicita’” oppure “…leggo il giornale cosi vedo anche le pubblicita’”.

Oggi le persone sono costantemente bombardate da informazioni pubblicitarie e cerca quindi un ruolo ATTIVO nella ricerca di informazioni.

Anche GOOGLE ha teorizzato questo processo parlando di Zero Moment of True, che e’ il momento nel quale la persona parte ed inizia a ricercare online o con altre fonti.

Non perderti altre informazioni di fondamentale importanza per il tuo business!!!

Resta connesso…

Stefano